Foto Pixaby

In questo periodo dell’anno scompare il sorriso a molti di noi. Il motivo? La dichiarazione dei redditi, per due motivi: uno perché c’è da pagare (e non fa mai piacere), due perché bisogna mettersi a cercare qualsiasi tipo di documento abbandonato in chissà quale dossier, cassetto, angolo di scrivania.

La soluzione per non perdere il sorriso del tutto è giocare d’anticipo, con un po’ di organizzazione e la delega.

Per quanto riguarda gli importi l’unica vera rete di protezione è aprire un conto corrente online di quelli a costo zero (ce ne sono diversi e tutti validi), su cui versare una quota parte degli incassi, in modo da non trovarsi a fare un prelievo in un’unica soluzione dal proprio conto, a danno dei nostri nervi e della nostra sopravvivenza.

Per quanto riguarda la documentazione, delegare può rappresentare un buon modo per togliersi dalle spalle l’incombenza.

Cosa può fare un’assistente virtuale per la tua dichiarazione dei redditi?

  • sollecitare la ricezione di certificazioni di compensi, documenti da portare in detrazione (ad esempio spese mediche o di ristrutturazione casa)
  • aiutarti a raccogliere i giustificativi, ordinarli e suddividerli per categoria (casa, salute, redditi da lavoro, detrazioni, donazioni, ecc.)
  • creare un archivio digitale della documentazione
  • fare l’invio al commercialista tramite strumenti di condivisione (dropbox, drive, wetransfer, mail)
  • fare una scaletta dei pagamenti degli F24 e ricordarti le scadenze
  • scaricare le quietanze e ordinarle nel tuo archivio digitale
  • asciugarti le lacrime, quando avrai capito che anche quest’anno una bella fetta dei tuoi incassi finisce in imposte, c’est la vie!

Perché hai bisogno un’assistente virtuale per fare tutto ciò, invece che farlo in autonomia? Perché non ti piace farlo, lasci sempre per ultima questa faccenda, il lavoro e le fatture hanno sempre la priorità e il resto poi si vedrà.

Hai già fatto tutto e gongoli per non essere nella categoria di quelli con l’acqua alla gola? Potrebbe comunque interessare anche te. Pensaci, delegando questa attività risparmierai del tempo e dei mal di pancia.

Momento verità: io ho sempre fatto tutto per tempo, quest’anno invece mi sono ridotta all’ultimo per vari motivi e l’ho pagata a caro prezzo, almeno sotto forma di tranquillità, dovendo dedicare un discreto mucchio di ore per ricostruire la documentazione, fermando così il lavoro “produttivo”. Pensaci, non ne vale davvero la pena. Comunque mi gioco il jolly: il ciabattino va sempre in giro con le scarpe rotte, il commercialista preme click sull’invio della sua dichiarazione dei redditi un minuto prima della scadenza e quest’anno l’assistente virtuale ha fatto tutto in una volta. Mai più!

 

Per contattarmi:

Il tuo nome

La tua email

Il tuo messaggio

Accetto le condizioni sul trattamento dei dati personali