Photo by Baher Khairy on Unsplash

Un’Assistente Virtuale può assumere incarichi molto differenti tra loro. Si possono individuare alcune aree di intervento.

Comunicazione

  • Costruzione siti
  • Scrittura
  • Ricerca fonti, dati, argomenti, immagini
  • Gestione social
  • E-mail marketing
  • Traduzioni

Segreteria

Contabilità e Amministrazione

Strategia e Organizzazione

Impossibile immaginare che una sola Assistente Virtuale sia in grado di svolgere tutte queste attività, ragione per la quale ognuna di noi ha individuato il suo campo di intervento, che comunque resta spesso flessibile e cavallo di più di un’area fra quelle individuate.

Questa articolata offerta di competenze, porta a formulare preventivi complessi perché le mansioni per le quali si viene interpellate sono disomogenee.

È possibile allora, che i preventivi riportino voci di spesa per i potenziali clienti che presentano differenti unità di misura, ovvero:

  • costo orario
  • forfait
  • costo per elaborazione strategie
  • costo per sviluppo progetto

All’interno della stessa quotazione, a seconda di quanto sia eterogenea la richiesta di intervento, possono coesistere più parametri di spesa.

Per poter essere capiti e conseguentemente accettati nella proposta economica è necessario essere più che chiari su alcuni punti:

  • In cosa consiste l’incarico
  • Come si sviluppa
  • In quanto tempo
  • Possibilità di verifica intermedia dei risultati
  • Valutazione finale del lavoro

È necessario procedere in modo analitico e prima di scrivere qualsiasi cifra è molto importante capire dai clienti quali necessità hanno e in caso di loro indecisioni, essere pronti a fornire spiegazioni e elementi per orientare e mirare le richieste di consulenza.

Scrivere un preventivo è già un bel compito, che prende mossa dallo studio delle linee di intervento e tiene conto dei punti sopra indicati (tempi, modi, costi).

Cosa può fare un potenziale cliente quando riceve un preventivo così articolato?

Innanzitutto capire se è stato centrato il focus delle sue esigenze, cioè se le azioni descritte nel preventivo possono risolvere il suo bisogno.

In secondo luogo deve capire, soprattutto se mette in concorrenza diverse quotazioni, come sono stati indicati i costi.

La frase che credo ogni libero professionista si è sentito rivolgere almeno una volta nella vita “ho in mano un altro preventivo, che è molto più basso di quello che mi ha fatto lei” può avere un senso, solo e se si confrontano parametri omogenei.

Facciamo degli esempi.

Un costo orario più basso, ma un numero di ore per realizzare un lavoro molto superiore, equivale o forse è addirittura peggio, a un costo orario superiore e un tempo di realizzazione più rapido.

Un costo di gestione per social network inferiore ad un altro, ha una quotazione di strategia a parte o questa è inclusa nella richiesta mensile, semestrale, annuale della gestione stessa?

Meglio pagare meno una consulenza, senza garanzia di risultato o meglio concordare obiettivi e risultati con una consulenza che all’apparenza sembra più cara?

Costa meno cosa vuol dire? Rispetto a cosa?

Io credo che queste domande i clienti dovrebbero farsele e potrebbero anche farle ai consulenti che interpellano per capire bene i preventivi. Fermarsi a “ho trovato a un prezzo inferiore” forse non è la risposta giusta oppure è solo parziale, perché non tiene conto della complessità del lavoro e della relativa offerta.

I professionisti hanno il dovere di essere chiari, affidabili e capaci. In modo speculare, i clienti dovrebbero essere espliciti nelle richieste, chiedere informazioni, valutare le quotazioni attentamente per capire il valore del lavoro che chiedono.

Confesso che sono ben abituata, perché per preventivi di lavori complessi, ho ricevuto richieste molto dettagliate, in altri casi ho navigato più a vista, mettendo la maggior parte delle mie energie per portare il cliente a capire quale fosse davvero il suo bisogno e quanto fosse disponibile a pagare per risolvere quel problema.

Qual è la vostra esperienza? Avete tutti clienti modello o siete arrivati gradualmente a intendervi?

 

Per contattarmi:

Il tuo nome

La tua email

Il tuo messaggio

Accetto le condizioni sul trattamento dei dati personali