programmare il lavoro

Arrivano le vacanze e come sempre inizia la rincorsa per chiudere tutto in tempo, possibilmente senza stramazzare al suolo.
Poi si imbocca il tunnel del “questo lo faccio a settembre” che è amico fraterno del “quest’estate sistemo un po’ di cose”.

Io non sono immune dai promettenti buoni propositi, che pronuncio credendoci poco ma convinta che prima o poi avrò anch’io un’estate di operoso riordino.

(Foto Unsplash)

Ripartire bene e organizzati a settembre

No, non credo. Primo perché sono stanca morta, secondo perché il tempo reale di vacanza è poco e ci voglio far stare dentro tutto: dal relax al viaggio in bicicletta.

Però fra il tutto e il niente c’è sempre la via di mezzo e quindi ho fatto una lista di azioni che mi sento di consigliare per ripartire bene e organizzati a settembre.

Il massimo sarebbe affrontarle tutte, ma siamo umani e forse è troppo ambizioso puntare a un poker d’assi proprio nel periodo in cui le forze ci lasciano.
Io ho deciso di puntare solo su un paio, per evitare la delusione di non aver fatto i compiti dell’estate e per iniziare più leggera.

6 azioni per migliorare il proprio business

Nel pensare questo elenco ho individuato due necessità: quella di guardare all’esterno e quella di guardare il proprio orticello.
Uno non esclude l’altro e quello che non si fa ora può essere fatto anche più avanti, perché è sempre il momento buono per mettere mano al proprio business.

Azioni verso l’interno

Qui bisogna passare con lo scopino bene negli angoli, perché c’è sempre tanto da fare e poca voglia di applicarsi.

Revisione dei profili social, in generale e in particolare di quelli che si usano di più. Quindi riguardare la biografia Instagram per renderla comprensiva (non solo fantasiosa), aggiornare il profilo LinkedIn (se non sai come farlo segui il corso online di Roberta Zantedeschi e aggiornare la descrizione dei servizi su Facebook.

Pulizia iscritti newsletter per avere statistiche di apertura reali e non basate su montagne di iscritti “dormienti” che non aprono le nostre mail da un decennio.

Revisione about page e portfolio sito perché nel tempo si evolve a livello personale e professionale, si aggiornano i servizi, si aggiungono competenze e si fanno lavori per clienti nuovi che è utile descrivere per far capire come si lavora.

Azioni verso l’esterno

Di questi aspetti ne parlo tutto l’anno, perché sono alla base di un business in buona salute. La pausa estiva può essere il momento in cui finalmente ci si mette mano e si decide di affrontarli una volta per tutte.

Analisi dei competitor basilare per conoscer il terreno in cui ci si muove. Anche per business avviati è utile tenere d’occhio cosa fa la concorrenza, come si comporta, a chi si rivolge e come.

Analisi dei clienti, il nostro faro nella nebbia, coloro che scegliendoci ci dicono quale dei nostri servizi è più utile e quanto sono disposti a spendere per farsi risolvere un problema.

Analisi del fatturato per capire quanto incassiamo, quando (il flusso di cassa tiene in vita un libero professionista), da chi (clienti grandi, piccoli, continuativi, saltuari), per quanto tempo e per quale servizio.

Se ti senti attaccabile su tutti i 6 punti, ti consiglio di prenderne in mano almeno uno e di risolverlo. Quello che pensi di non riuscire a fare programmalo e delegalo a settembre, sarà di sicuro un buon investimento per un roseo futuro del tuo business.

E ora, buone vacanze a tutti!