saper cercare e scegliere

 

Photo by Annie Theby on Unsplash

Il lavoro dell’Assistente Virtuale è spesso svolto dietro le quinte, il suo passaggio non è visibile, ma c’è ed è propedeutico all’attività finale del cliente.
Così è stato ad esempio per un lavoro di ricerca che ho condotto qualche tempo fa per un’azienda che desiderava conoscere la situazione del suo mercato di riferimento, prima di lanciare un nuovo prodotto.

 

Punto di partenza

 

Innanzitutto abbiamo fissato l’obiettivo della ricerca: capire il linguaggio con cui i concorrenti presentavano un prodotto simile.
Fissato l’obiettivo abbiamo strutturato la ricerca stabilendo dove, cosa e come cercare.
Infine abbiamo concordato che tipo di supporto finale produrre, ovvero un documento e come organizzarlo per la lettura e fruizione da parte del cliente. A seguire, ovviamente abbiamo attribuito un valore economico per questo lavoro.

 

Raccolta dati

 

Il percorso che ho scelto è stato dal macro al micro.
Ho individuato 10 siti di competitor e ho iniziato a consultarli con gli occhi del cliente finale, in cerca di informazioni, annotandomi le prime impressioni. Successivamente ho stabilito quali fossero i punti in comune fra i vari siti e ho iniziato a valutarli uno per uno in profondità.
In parallelo ho costruito una griglia in cui ho annotato ciò che trovavo o che non trovavo e in un documento a parte le altre informazioni, utili a per stendere la relazione finale.

 

Organizzazione dei risultati

 

Importante perché il cliente benefici della ricerca è fornire i dati raccolti in modo organizzato.
Si devono stabilire criteri di aggregazione dei dati trovati e presentarli con commenti che facciano capire il percorso fatto e la validità di quanto analizzato. Ci si deve accordare sul tipo di output desiderato dal cliente: possono essere slide di comparazione, una relazione, un file excel o un documento realizzato con canva che raccolga con abbellimenti grafici i singoli documenti.
Qualche sia la forma scelta, dalla più semplice alla più elegante, deve essere comprensibile e facilmente consultabile. Importante quindi, prima della confezione decidere tassonomia e ordine degli argomenti.

 

Documento finale

 

Una relazione che spieghi cosa si è cercato, dove, come e un documento comparativo, che può essere fatto per competitor o per prodotto, dipende da come ci si accorda con il cliente.
Lo scopo è quello di avere evidente e immediato, quello che si è cercato. Da qui si parte per stabilire cosa fare di diverso dai competitor (o anche di uguale, dipende dalla strategia che l’azienda ha deciso, che esula dal task di ricerca svolto dall’Assistente Virtuale).

 

Utilità

 

Avere una situazione chiara e completa sotto mano da cui partire per prendere le decisioni strategiche.
Delegare un compito che porterebbe via troppo tempo all’azienda e che invece l’Assistente Virtuale mette a frutto, concentrando i tempi di lavoro.
Essere sicuri che tutto sia stato spulciato fin nei dettagli e se necessario con un supplemento di indagine, dopo una prima lettura dei risultati.

 

Quanto costa

 

Un tipo di percorso del genere per poter essere quantificato deve fin dall’inizio avere parametri precisi. Ovvero, quante voci prevede la ricerca, con quale dettaglio, in quanto tempo (fattore importantissimo, l’urgenza si paga), quale il prodotto finale (un documento o più documenti, su quali supporti).
Il cliente non paga le effettive ore di lavoro, ma il valore dell’aiuto che l’Assistente Virtuale porta. È comunque utile tenere il conteggio del tempo impiegato per capire alla fine se la proposta economica sia stata congrua, in previsione di lavori simili in futuro.

 

Amo entrare e uscire da mondi diversi, compiti differenti tra loro che però alla base hanno un’impostazione simile: ricerca, analisi, sintesi. Lo stesso percorso lo si applica alla stesura dei progetti, business plan e alla scrittura.
Da quando ho metabolizzato questo metodo di lavoro mi è più facile saltare da un argomento all’altro, seguire più clienti, mantenere la concentrazione su tanti task.

Delega la parte preliminare dei tuoi progetti a me, avrai più tempo e chiarezza per seguire il pezzo strategico del tuo lavoro. I risultati li possiamo festeggiare insieme!